Ucraina

Cosa ne penso dell’operazione in Ucraina della Russia?

Cosa ne penso dell’Operazione Militare Speciale? Davanti ai miei occhi, l’Occidente ha distrutto l’Ucraina nel febbraio 2014. Davanti ai miei occhi, l’Occidente ha costruito l’Anti-Russia sulle rovine dell’Ucraina. Davanti ai miei occhi, l’Occidente ha diviso tutti i cittadini ucraini in russi – coloro che si considerano ancora parte del mondo russo, e anti-russi – coloro che si considerano parte del mondo occidentale. Davanti ai miei occhi, Zelenskyj ha giurato di

Sulla trasfigurazione dell’Europa: dal sogno della Nuland al suo incubo

Introduzione: la Rus’ dei Carpazi Il centro geografico dell’Europa si trova, guarda caso, nell’Ucraina post-1945, a quindici chilometri da Rakhovo (nella lingua degli occupanti ucraini, Rakhiv). Si tratta dell’estremo est dell’Ucraina, nella provincia della “Zakarpattia” o “Transcarpazia”, che è il nome imperialista dato all’area dai centralizzatori ucraini. In realtà, è Kiev che si trova al di là dei Carpazi, non la “Transcarpazia”. Prima della Seconda Guerra Mondiale, la Zakarpattia era

Vola come un’aquila, Darya Dugina

Darya Dugina, 30 anni, figlia di Alexander Dugin, una giovane donna intelligente, forte, vivace e intraprendente, che ho conosciuto a Mosca e che ho avuto l’onore di avere come amica, è stata brutalmente assassinata. Come giovane giornalista e analista, si poteva prevedere che si sarebbe ritagliata un percorso luminoso verso un ampio riconoscimento e rispetto (qui [intervista con sottotitoli in inglese] il suo intervento sul femminismo). Non molto tempo fa,

Breve messaggio dal Saker

Cari amici, Due rapidi messaggi: in primo luogo, ormai la maggior parte di voi ha saputo che la figlia di Alexander Dugin è stata uccisa in un’autobomba. L’obiettivo era chiaramente Dugin stesso. Voglio dire solo che Dugin non è mai stato l’ideologo del “mondo russo”, come ha scritto stupidamente RT.  (Lo stesso vale per un altro presunto “ideologo del mondo russo”, German Sterligov). Quante volte avete sentito Putin citare Dugin?

La guerra di logoramento ucraina ad un punto di flessione

La grande bellezza della guerra di logoramento è che la strategia militare dei tentativi dei belligeranti di vincere una guerra logorando il nemico potrebbe non ottenere necessariamente il successo strategico previsto. Peggio ancora, può rimanere inconcludente e diventa difficile distinguere tra il vincitore e il vinto. Il miglior esempio dei tempi moderni è stata la Guerra d’Attrito che l’Egitto lanciò nel marzo 1969 per logorare Israele mediante un lungo impegno,

Per Zelenskyj gli ucraini sono sacrificabili

Il Presidente dell’Ucraina ha dichiarato apertamente di essere a conoscenza della prospettiva di un conflitto armato circa sei mesi prima che la Russia lanciasse un’operazione militare speciale per proteggere il Donbass, ma non ha fatto nulla per impedirlo Il leader ucraino ha deliberatamente disinformato i concittadini, convincendoli a rimanere nei territori che sarebbero stati inghiottiti dalle ostilità, mentre i membri della squadra di Zelenskyj sono fuggiti dal paese. Volodymyr Zelenskyj

Un giudizio dei Marines sull’Operazione Militare russa in Ucraina

Noi – userò il plurale maiestatis – in Naked Capitalism, siamo da tempo consapevoli che l’analisi e la copertura mediatica delle tattiche e della strategia della Russia in Ucraina, quelle non dettate direttamente qui negli Stati Uniti dagli organi di sicurezza dello stato, sono una piramide rovesciata che poggia su un punto molto stretto: un minuscolo gruppo di dissidenti disposti ad esternare pubblicamente le loro opinioni. Questi dissidenti – Mercouris,

Sabotaggi, terroristi e altri attacchi diversivi sono un rischio reale per la Russia (+ addendum)

Notizie interessanti per due giorni di fila.  In primo luogo, il Ministero della Difesa russo ha concluso che le esplosioni al campo d’aviazione russo in Crimea sono state il risultato di un’operazione diversiva (uso il termine “diversivo” nel senso russo di “diversiia” che significa sabotaggio/danneggiamento). E oggi i russi hanno annunciato di aver arrestato due dipendenti della centrale nucleare di Zaporozhye (una guardia e un ingegnere!) [in russo] che fornivano

L’Ucraina sarà divisa e, se sì, come?

Notizie interessanti oggi. In primo luogo, il Servizio di Intelligence Estero (SVR) russo, attraverso la dichiarazione di un colonnello generale, ha rilasciato la seguente dichiarazione (tradotta [in inglese] dal mio amico Andrei Martyanov sul suo blog):  (sottolineato aggiunto) Traduzione: MOSCA, 16 agosto – RIA Novosti. I curatori occidentali hanno in pratica cancellato il regime di Kiev e stanno già pianificando la spartizione dell’Ucraina, ha affermato il portavoce del Servizio di

La mistica offensiva ucraina su Kherson non c’è stata e non ci sarà

Si è parlato molto nei media “occidentali” di un’offensiva ucraina nella regione meridionale di Kherson. Tuttavia, la maggior parte delle affermazioni sembrano sconnesse dalle realtà osservabili sul campo. Lo sguardo dettagliato che segue mostra il fatto che non esiste un’offensiva del genere e che ci sono poche possibilità che ce ne sarà mai una. La presunta offensiva è stata per mesi un punto di discussione centrale [tutti i link in