Tag "Azerbaijan"

Sitrep con Stefano Orsi Nr.125

Cominceremo come sempre dai fronti attivi in Ucraina per poi parlare brevemente della situazione in Azerbaijan e a Taiwan, dopo l’arrivo e la partenza di Nancy Pelosi.

L’Azerbaigian ha causato il suo isolamento quando aveva il potenziale per essere un hub regionale

L’Azerbaigian, con il sostegno della Turchia e dei mercenari siriani, è stato il vincitore indiscusso della Guerra del Nagorno Karabakh del 2020, dopo aver rivendicato la maggior parte del territorio dal controllo armeno. Ci si aspettava che con la maggior parte del Nagorno Karabakh sotto il controllo di Baku si sarebbero aperti nuovi corridoi commerciali e di trasporto che avrebbero assicurato che l’Azerbaigian diventasse un indispensabile hub di connettività nel

L’armeno Pashinyan vince a valanga la rielezione

Le elezioni sono state un evento unico nella storia armena post-sovietica, poiché i risultati non erano scontati. Il presidente in carica ha vinto un mandato inaspettatamente grande per rimanere al potere. Il primo ministro armeno Nikol Pashinyan ha vinto la rielezione in modo schiacciante, ottenendo un nuovo mandato nonostante abbia portato il paese ad una disastrosa sconfitta nella guerra dello scorso anno con l’Azerbaigian. Con quasi il 96 percento dei

Armenia e Azerbaigian in una nuova crisi di confine

Le forze azere sono avanzate di oltre tre chilometri, e hanno attraversato il confine con l’Armenia, ha dichiarato Erevan. Ora tutti guardano a Mosca per una reazione. Rapporto postbellico. Le forze azere questa settimana sono avanzate in modo significativo nel territorio lungo il confine con l’Armenia, innescando una crisi di sicurezza in cui la Russia – alleata per trattato con l’Armenia e mediatrice dell’accordo di cessate il fuoco tra le

Sitrep con Stefano Orsi Nr.091

Quest’oggi completiamo con Stefano la parte mancante della puntata precedente. Parleremo brevemente di Siria per poi spostare l’attenzione sull’Ucraina e Donbass, dove le ultime notizie ci fanno temere un cambiamento drammatico. Faremo anche un accenno alla vicenda Biot. Buona visione e Buona Pasqua!