Tag "Sanzioni"

Discorso di Capodanno alla Nazione

. Vladimir Putin: Cari cittadini della Russia! Cari amici! L’anno 2022 sta per finire. È stato un anno di decisioni difficili e necessarie, di passi importanti verso la conquista della piena sovranità della Russia, e di un forte consolidamento della nostra società. È stato l’anno che ha chiarito molte cose, che ha distinto chiaramente il coraggio e l’eroismo dal tradimento e dalla viltà, che ha dimostrato che non c’è forza

Questo si chiama vincere?

I leader occidentali non possono più nascondere la verità sull’Ucraina. Recentemente, la Presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen ha rivelato con noncuranza il costo devastante della guerra in Ucraina. “Si stima che più di 20.000 civili e 100.000 militari ucraini siano morti fino ad oggi”, ha detto. Il commento ha suscitato un forte contraccolpo e la Commissione Europea ha successivamente cancellato i commenti dalle registrazioni video del discorso

Larry sull’isteria… E non solo

Larry ha dato [in inglese] un’eccellente spiegazione dell’isteria in Occidente: L’impotenza può indurre gli uomini a fare cose folli e ad evocare una rabbia impotente. Mentre la disfunzione erettile può essere risolta, almeno temporaneamente, con l’aiuto di una pillolina blu, per l’impotenza politica non c’è altro rimedio che la realtà. Un esempio della flaccidità politica dell’Occidente è la decisione dell’Europa di imporre una nuova serie di sanzioni alla Russia, che

Il regalo di Babbo Natale a Putin: la vittoria

Nessun negoziato La guerra per procura in Ucraina è un buco nero senza fine per l’Occidente. No, non ci sarà alcuna soluzione negoziale alla guerra per procura degli americani contro la Russia. Per prima cosa: che senso ha che i russi negozino con gli ucraini quando sono gli Stati Uniti e il Regno Unito a comandare? I russi hanno già tentato un compromesso ad Istanbul in primavera, quando avevano distrutto

La Russia continua a girare: un aggiornamento

Il mio ultimo articolo [in italiano], La Russia va a gonfie vele, necessita di un aggiornamento. Le cose sono cambiate. Stanno cambiando, velocemente. Rotolano, rotolano. Conoscete la canzone, no? In articoli precedenti, come [in inglese] Il Tao di Vladimir Putin, ho spiegato come Putin usi – o sembri usare – le classiche strategie delle arti marziali sulla tela più ampia del conflitto globale, deviando gli attacchi indirizzati alla Russia sull’attaccante.

La nuova crisi dei missili cubani che non c’è

“Crisi dei Missili di Cuba” è un termine improprio. Cuba non ha mai avuto missili nucleari, ma ne ha ospitati temporaneamente alcuni sovietici. La crisi è iniziata quando gli americani hanno piazzato i loro missili nucleari a raggio intermedio in Turchia, che hanno rappresentato una nuova minaccia per l’Unione Sovietica, che ha risposto piazzando missili simili a Cuba, pareggiando i conti. Gli americani s’infuriarono, ma alla fine si calmarono e

Chi avrebbe mai pensato che Mosca potesse diventare la “città sulla collina”?

Pochi hanno notato che la Russia sembra avere un’ampia diversità di opinioni sulla situazione dell’Ucraina. Questo non può essere il caso di uno stato autoritario governato con pugno di ferro. Nel flusso di pensiero occidentale c’è molto clamore sulle critiche alla gestione della crisi da parte di Vladimir Putin. È come se l’ordine mondiale liberale non riuscisse a decidersi. Putin è apertamente uno Stalin? Oppure, la Russia è più democratica

“Usciamo dalla NATO”: il malcontento sale in tutta Europa mentre le sanzioni russe si ritorcono contro di noi

Le sanzioni occidentali contro la Russia sono state considerate un potente strumento di politica estera dagli Stati Uniti e dall’Unione Europea per paralizzare Mosca e riportarla alla “età della pietra”. Ma le sanzioni contro Mosca si sono completamente ritorte contro, scatenando la peggiore crisi del costo della vita per gli europei da una generazione a questa parte. All’inizio di settembre, abbiamo notato [in inglese] per la prima volta un’ondata di

Gli Stati Uniti stanno vincendo la loro guerra contro le industrie e i cittadini europei

NOTIZIA FRESCA – L’economia tedesca è peggiorata significativamente a settembre. L’indice IFO del clima economico continua a scendere. . Il 7 febbraio il professore di economia Michael Hudson ha spiegato [in inglese] perché i veri avversari dell’America sono i suoi alleati, europei e non: Ciò che preoccupa i diplomatici americani è che la Germania, le altre nazioni della NATO e i paesi lungo il percorso della Belt and Road [Nuova

L’Europa si staccherà dagli Stati Uniti?

Un lettore tedesco, che è anche un giornalista, mi ha fatto una bella domanda: “Quali sarebbero il modo e le implicazioni pratiche se l’Europa in generale, e la Germania in particolare, rompessero con gli Stati Uniti per trovare una pace europea e un quadro economico che includa la Russia?” La vile sicofantìa dimostrata da Germania, Francia e Regno Unito nel loro appassionato abbraccio al confronto dell’America con la Russia è