Tag "South Front"

DPR, LPR e le regioni di Kherson e Zaporozhye terranno referendum per l’unione con la Russia

Il 20 settembre, la DPR, la LPR e i territori delle regioni di Kherson e Zaporozhye che sono sotto il controllo russo hanno annunciato simultaneamente la loro decisione di indire un referendum sull’adesione alla Russia. Il 19 settembre, la Camera Pubblica della LPR ha fatto appello al capo della regione Leonid Pasechnik e al Consiglio Popolare (Parlamento) con l’iniziativa di indire immediatamente un referendum sull’adesione alla Russia. Lo stesso giorno,

Le forze russe hanno preso l’iniziativa sul fronte di Kherson

Il 2 settembre, la situazione sulla linea del fronte meridionale in Ucraina era relativamente calma. Le forze armate ucraine hanno quasi interrotto i loro tentativi di attaccare le posizioni militari russe, raggruppando le loro forze. Nel frattempo, l’esercito russo ha preso l’iniziativa e ha continuato la controffensiva. L’area vicino ad Andreevka rimane una delle sezioni più pericolose del fronte di Kherson. Le forze aerospaziali russe hanno distrutto il posto di

Le forze ucraine hanno bombardato il centro di Donetsk con gli HIMARS mirando al capo della repubblica

Le AFU (Forze armate dell’Ucraina) continuano a bombardare la città di Donetsk e altri insediamenti nella DPR e LPR, uccidendo civili con obici M777 e lanciarazzi multipli HIMARS stranieri. Il 23 agosto, 4 civili sono stati uccisi e altri 14 feriti dalle forze ucraine. Il 23 agosto, le AFU hanno bombardato il centro della città di Donetsk. I distretti di Voroshilovsky, Kalininskij, Kirovskij e Kujbishevskij sono stati attaccati. Quattro civili

Panoramica degli attacchi russi ai bersagli ucraini dal 13 al 17 giugno

Gli sviluppi del 13-17 giugno in prima linea in Ucraina sono stati contrassegnati dai successi tattici delle forze russe nella regione del Donbass, nel mezzo della stabilizzazione della prima linea in altri settori. In generale, i combattimenti più intensi sono in corso nell’area di Severodonetsk-Lisichansk e intorno a Slavjansk. La situazione è tesa anche nella regione di Kharkov, dove sono in corso scontri isolati nel nord del capoluogo di provincia,

Panoramica dei recenti attacchi missilistici russi in Ucraina

Il 10 giugno, l’esercito russo ha continuato gli attacchi missilistici contro le strutture militari delle forze armate ucraine (AFU). Nel briefing mattutino, il Ministero della Difesa russo ha riferito che i missili russi ad alta precisione lanciati dall’aria hanno colpito l’aeroporto militare di Dnipro la scorsa notte. A seguito dell’attacco, l’equipaggiamento aeronautico delle forze aeree dell’Ucraina è stato distrutto. Non sono stati forniti altri dettagli. I residenti locali nella città

Guerra in Ucraina giorno 94: la sanguinosa strategia di ritirata delle forze armate ucraine uccide i civili

Nella regione di Kharkov, i tentativi delle forze armate ucraine di continuare la loro avanzata verso il confine con la Russia sono falliti. Le unità ucraine hanno subito perdite e si sono ritirate da Ternovoe, nonché dalle località di Peremoga e Gurev Kazachok. Un altro tentativo fallito di contrattaccare da parte delle AFU è stato segnalato vicino alla città di Dergachi, a nord di Kharkov. Le linee del fronte seguono

Guerra in Ucraina giorno 72: l’esercito russo assiste il contrattacco della LDPR nel Donbass (foto e video)

Il 6 maggio 2022 è proseguita l’offensiva russa in Ucraina. Alcuni successi sono evidenti. Tuttavia, nella regione di Belgorod, i villaggi di Zhuravlevka e Nekhoteevka al confine con l’Ucraina sono stati bombardati. Una casa e un garage sono stati distrutti a Nekhoteevka. Non ci sono state vittime civili. Direzione Kharkov: Le forze armate ucraine stanno costruendo fortificazioni vicino a Chuguev. Un tentativo di attraversare il fiume Donets in questa direzione

Cosa accadrà e cosa è accaduto a Irpin: sappiamo cosa nascondete

Perché la città è stata chiusa per un cosiddetto “subbotnik” e quali tracce coprono le autorità di Kiev? Irpin è chiusa da oggi fino al 15 aprile. Le autorità cittadine hanno improvvisamente imposto il coprifuoco. Ieri mattina il sindaco ha chiamato i cittadini ad una indefinita pulizia del quartiere (un c.d. subbotnik), ma in serata ha annunciato che solo le forze dell’ordine, i soccorritori, i servizi di pubblica utilità e

“Mi rattrista che la parola ‘onore’ sia stata dimenticata”

Poiché è troppo presto per commentare gli eventi militari del giorno, voglio parlare di alcune cose sull’aspetto politico. Prima cosa, da un punto di vista puramente militare il risultato finale non è in dubbio. Inizialmente, circa 120-150 mila soldati erano faccia a faccia lungo la linea di contatto in Donbass e i confini russo-ucraini. Secondo gli esperti militari russi, la Russia ha solo prevenuto un attacco dell’Ucraina, di circa 24

L’Ucraina sarà presto a corto di energia?

Negli ultimi mesi, i politici ucraini hanno costantemente provocato Mosca attraverso atti di aggressione contro il gasdotto Nord Stream 2, la recente escalation del conflitto in Donbass con l’uso di UAV, e la pressione sul politico ucraino Medvedchuk, che è considerato filo-russo. Tutte queste azioni avevano un obiettivo finale condiviso, e miravano a forzare concessioni da Mosca su questioni relative agli Accordi di Minsk, allo status della Crimea e al