Tag "Stati Uniti"

Rapporto speciale sull’inasprirsi della situazione in Macedonia

Prima di scrivere qualsiasi altra cosa, devo chiedervi di non trasformare questo articolo in un’altra roba del tipo “non è Macedonia, è FRYOM”. Questa faida sul nome dovrebbe essere l’ultima delle vostre preoccupazioni, sia che siate greci o macedoni. Perciò diamoci tutti una calmata. Io sono abituato ad usare il nome Macedonia e non ho un’opinione personale sull’argomento. Ad oggi, la maggior parte delle persone di qui hanno sentito degli

Svaniscono i ricordi di Chernobyl? Kiev finge di non vedere i rischi dell’accordo nucleare con gli Stati Uniti

Allo scopo di diminuire la dipendenza energetica da Mosca, il governo golpista di Kiev ha resuscitato un contratto con una compagnia americana per la fornitura di combustibile alle centrali atomiche ucraine. L’uso delle barre di combustibile americane era stato vietato nel 2012 a causa di una pericolosa incompatibilità. La competizione per l’approvvigionamento di combustibile nucleare all’Ucraina fra l’azienda russa TVEL e l’americana Westinghouse ha avuto uno sviluppo imprevisto quando nell’aprile

Il vero pericolo dell’Ucraina

L’uso di combustibile americano nelle centrali atomiche ucraine, costruite per usare quello russo, può essere potenzialmente molto pericoloso per l’Ucraina e per l’Europa Intera. ***** Sottotitoli in italiano a cura di Mario per Sakeritalia.it

Il Gen. Tricarico: la guerra con la Russia “ipotesi demenziale”, le vere minacce sono altrove

Il Generale Leonardo Tricarico è un italiano in stellette che vanta una consolidata fama internazionale, oltre ad un curriculum invidiabile. Dal 2004 al 2006 è stato Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare Italiana. Ha comandato la forza aerea alleata della NATO a Vicenza durante la guerra Jugoslava nel 1999, segnalandosi all’ attenzione sia del governo italiano che di quelli alleati venendo nominato consigliere militare della Presidenza del Consiglio, incarico ricoperto

Ancora una enorme vittoria diplomatica per la Russia

A meno che non leggiate il russo o vi informiate attraverso Internet, potreste non averlo notato, ma in Russia è appena successo qualcosa di grosso: Kerry, Nuland e una cospicua delegazione del Dipartimento di Stato sono andati fino a Sochi, dove si sono incontrati con il Ministro degli Esteri Lavrov e poi con il Presidente Putin. Con quest’ultimo si sono intrattenuti quattro ore. Non solo, ma poi Kerry ha fatto

Cosa accade in Ucraina? Vietato dirlo, vietato chiederlo

– Angelo Mandaglio – Come anticipato qui ho preso parte ai lavori della conferenza “Cosa accade in Ucraina. Aspetti dimenticati di un conflitto in Europa.”. A dispetto della veste accademica l’evento si è rivelato essere non solo unidirezionale nei contenuti, ma anche ingannevole nel titolo, visto che di Ucraina, nelle relazioni, si è parlato assai poco. Ho però preso nota del tenore dei principali interventi, e sono a renderne conto

Feudalesimo finanziario

  Un tempo – parecchio tempo fa – la maggior parte delle regioni più densamente popolate del mondo era soggetta a una forma di governo denominata feudalesimo. Si trattava di un’organizzazione gerarchica della società. Generalmente alla sommità si trovava un sovrano (re, principe, imperatore, faraone, insieme a diversi tipi di sommi sacerdoti). Subito dopo il sovrano si trovavano diversi gradi di nobiltà a carattere ereditario. Sotto ai nobili vi erano

Presentata la “Grande Strategia” americana per la guerra contro la Cina

Lo stato avanzato della discussione nei circoli dove si prepara la politica estera degli Stati Uniti, sulla necessità di perseguire una politica sempre più aggressiva nei confronti della Cina, è stato rivelato da un agghiacciante rapporto pubblicato recentemente sotto l’egida dell’influente Council of Foreign Relations.   Intitolata “Una revisione della Grande Strategia degli Stati Uniti nei confronti della Cina”, questa relazione non è niente altro che un’agenda di guerra. Gli

Che cosa significherebbe la presidenza della Clinton per le relazioni con la Russia?

Dopo una lunga preparazione, Hillary Clinton ha infine annunciato l’inizio della sua campagna per la competizione presidenziale del 2016. Ma che cosa ha in serbo questa potenziale vincitrice per quanto riguarda le relazioni tra USA e Russia? Niente di buono, se il passato è un segno di quello che ci attende nel futuro. Discutendo della possibilità di una presidenza della Clinton in un recente articolo per PolitRussia.com, l’analista Ivan Proshkin

La cecità dell’Unione Europea di fronte alla strategia militare degli Stati Uniti

I responsabili dell’Unione Europea si sbagliano completamente sugli attentati islamisti in Europa e le migrazioni verso la UE di genti in fuga dalle guerre. Thierry Meyssan qui dimostra che tutto ciò non è la conseguenza accidentale dei conflitti nel Medio Oriente allargato e in Africa, ma un obiettivo strategico degli Stati Uniti. I dirigenti dell’Unione Europea si trovano improvvisamente a confrontarsi con situazioni impreviste. Da una parte, attentati o tentativi