Tag "The Saker"

Note veloci dal Saker + open thread

Cari amici, sembra che l’uragano Ian sarà pericoloso per la costa orientale della Florida. Quindi non so quando avremo l’elettricità. Sono preoccupato anche per i preparativi di quello che ho da scrivere oggi. Ma i pochi titoli sottostanti sono, penso, piuttosto sorprendenti [tutti i link in inglese]. Gli americani hanno dichiarato guerra all’Europa La guerra alla Germania è appena entrata nella sua fase calda Esperti svedesi riferiscono di esplosioni nei

Un post caotico per iniziare la settimana

Cari amici, questo sarà un post un po’ caotico, poiché mescolerò notizie internazionali, notizie del blog e fatti personali. Ma prima voglio affrontare una questione che mi preoccupa profondamente: la reazione di alcuni al recente scambio di prigionieri. In particolare, voglio rivolgermi a chi si è opposto a gran voce e ha criticato il Cremlino per averlo accettato. Nel prossimo paragrafo, quindi, voglio rivolgermi direttamente a chi è rimasto così

Due brevi notizie

Le due grandi notizie del giorno sono: Le aree liberate dell’Ucraina hanno iniziato a votare per decidere se unirsi alla Russia. Un importante scambio di prigionieri ha avuto luogo tra Kiev e Mosca. Non vedo il motivo di commentare ora il voto. Ma ho alcune cose da dire sullo scambio di prigionieri, e la prima è questa: a chi si lamenta del fatto che la Russia abbia rilasciato i membri

La Russia mobiliterà circa l’1,2% del suo potenziale

Quindi, dopo molte speculazioni, ora sappiamo che il Cremlino ha deciso di mobilitare circa 300.000 soldati su un potenziale di mobilitazione totale di 25.000.000 di soldati. Si tratta di poco più dell’1% del potenziale di mobilitazione della Russia. Stiamo parlando solo di quei soldati che hanno lo status ufficiale di “riserve”, e tutti loro dovranno sottoporsi ad un addestramento speciale prima di essere inviati in Ucraina. Qualche commento su questa

Notizie brevi e un po‘ di musica per il fine settimana

Comincio con il popolo più patriottico in Russia, i ceceni. Qui sopra una foto dell’ultimo gruppo di volontari che Ramzan Kadyrov sta inviando in Ucraina. Successivamente, una delle tecniche preferite dagli ucrotroll è il mantra “Dov’è il filmato!? Dove sono i corpi?! Mostrami il presunto equipaggiamento distrutto?!” Questa è una tecnica molto efficace, considerate quanto segue: L’esercito russo ha vietato l’uso dei cellulari, soprattutto in zona di combattimento. Quindi tutti

Chi finirà per primo le risorse?

Oggi la farò molto breve usando il mio stile preferito ad elenco puntato: Secondo i resoconti più credibili, il recente attacco Ucronazista+NATO nell’area di Kharkov è stato ancora più costoso in termini di morti e dispersi, feriti e mezzi persi rispetto all’attacco a Kherson. Le perdite combinate di questi attacchi sono sbalorditive. Eppure ci sono tutti i segnali che le forze Ucronaziste+NATO si stanno preparando per altri attacchi di questo

Aggiornamento sull’attacco ucraino a Kupiansk

Probabilmente mi pentirò di averlo fatto, ma lo farò comunque (sigh):  pubblicherò le mappe. Anzi, lo farò tre volte!. Primo, un video dell’avanzata ucraina dopo il loro contrattacco (senza audio):  . In secondo luogo, ecco una mappa per darvi un’occhiata più da vicino: . E infine una mappa di Google dell’area, con indicata la distanza effettiva tra Balakleia e Kupiansk: Cosa sto cercando di dimostrare? Due cose: Questo è,

Alcune cose *molto* basilari sulle difese russe nella OMS

Ieri ho pubblicato una breve SITREP sull’offensiva ucraina a Balakleia. E, com’è ovvio, ci sono già settantadue commenti al riguardo! Molti mostrano una totale incomprensione della natura dell’Operazione Militare Speciale (SMO) (è stato un errore da parte mia postare una mappa che, ovviamente, la maggior parte delle persone non è in grado di capire). Quindi tutto ciò che mi propongo di fare oggi è spiegare qualcosa di veramente basilare sul

La persecuzione di Graham Phillips da parte del governo inglese

Cari amici, Circa un mese fa ho scritto della persecuzione veramente orwelliana del giornalista Graham Phillips da parte del governo del Regno Unito, e ho fatto una breve intervista con lo stesso Graham. Graham mi ha inviato alcuni documenti ufficiali relativi al suo caso, li ho concatenati in un PDF che ora condividerò con voi: Questa è una lettura spaventosa, ma molto interessante. Una cosa è molto molto chiara: il

Tanti ringraziamenti, un aggiornamento della SMO e bella musica per il fine settimana!

Innanzitutto, la mia più profonda gratitudine a tutti voi! Voglio iniziare il resoconto di oggi ringraziando tutti coloro che si sono messi a disposizione per aiutare me e il blog.  Nonostante i tempi duri dell’economia, molti di voi hanno inviato donazioni, si sono offerti come volontari e, ultimo ma non meno importante, hanno pregato per me.  Naturalmente le vostre donazioni mi aiuteranno finanziariamente, ma è il vostro sostegno morale che